#NATIVI100 - Tempo Reale

Iscriviti alla newsletter



    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa sulla Privacy che dichiaro di aver letto e compreso.


    #NATIVI100

    #NATIVI100

    Palazzo Fabroni, Pistoia
    18 dicembre 2021 – 5 giugno 2022
    1995 | Installazione sonora per Gualtiero Nativi
    Luoghi sonori
    Nell’ambito della mostra #NATIVI100

    La mostra celebra il centenario della nascita del pittore pistoiese Gualtiero Nativi (1921-1999), riconosciuto maestro dell’astrattismo italiano del secondo dopoguerra.
    L’hashtag del titolo, tratto dal linguaggio dei social, è introdotto quale segno forte di aggregazione di spunti e allude alla ricorrenza del centenario, così come alla scelta di esporre in Palazzo Fabroni complessivamente cento opere, per raccontare una vicenda che, dalle pitture giovanili degli anni quaranta giunge a quelle estreme, con uno sguardo alla scultura. […] All’interno della mostra, due installazioni sonore di Tempo Reale propongono altre esperienze percettive: la prima legata alla voce di Nativi, che si effonde dalla prima saletta con l’Autoritratto, ad evocare la suggestione di una vicenda umana e artistica; la seconda, con musiche di Vittorio Gelmetti composte per una mostra del 1960, rimanda all’interesse dell’artista per l’indagine sonora intesa come analoga a quella visiva della pittura. […]

    1995
    Installazione sonora per Gualtiero Nativi
    Ideazione: Francesco Giomi
    Sound design e drammaturgia: Agnese Banti
    Tecnica: Leonardo Rubboli
    Produzione: Tempo Reale
    Ritratto sonoro di Gualtiero Nativi, in dialogo con le opere e gli interventi di decorazione dello spazio da lui realizzati. Emerge la voce dell’artista nell’evocazione di frammenti del suo pensiero. I materiali vocali sono tratti dall’intervista curata da Mirella Branca e Anna Rita Caputo (Greve, 30 aprile 1995).

    Luoghi sonori
    Sonificazione a cura di Francesco Giomi
    Materiali sonori da Modulazioni per Michelangelo (1965) di Vittorio Gelmetti
    L’installazione si ispira alle due composizioni elettroacustiche realizzate da Vittorio Gelmetti per la mostra Berti/Nativi, a cura di Ermanno Migliorini, febbraio-marzo 1960, Firenze, Galleria d’arte internazionale, Via Tornabuoni 5. I materiali sonori furono prodotti da Gelmetti presso la Discoteca di Stato con brani elaborati dal Laboratorio di Elettroacustica dell’Istituto Superiore delle Telecomunicazioni di Roma.

    La mostra #NATIVI100 è a cura di Giovanna Uzzani, promossa e realizzata dal Comune di Pistoia/Musei Civici, in collaborazione con Fondazione Giovanni Michelucci, Tempo Reale e l’associazione Eletto Arte.


    Immagine: G. NATIVI, Fregio, 1957, smalti su metallo, cm 50×650, Firenze, Centro tecnico Federale di Coverciano-Federazione Italiana Giuoco Calcio