MOTUS ACOUSMONIUM I e II - Tempo Reale

Iscriviti alla newsletter



    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa sulla Privacy che dichiaro di aver letto e compreso.


    Tempo Reale/Festival /2019 /MOTUS ACOUSMONIUM I e II

    MOTUS ACOUSMONIUM I e II

    MOTUS ACOUSMONIUM I e II

    Martedì 24 settembre, ore 19, 21.30, Limonaia di Villa Strozzi
    MOTUS ACOUSMONIUM I
    Ore 19.00 Concerto dei partecipanti al laboratorio di interpretazione della musica su supporto
    Ore 21.30 Regia del suono Olivier Lamarche
    Lionel Marchetti, Atlas 97 phénomènes (1987-2016) parte I
    Michèle Bokanowski, Rhapsodia (2018)
    Ezbieta Sikora, Rouge D’Eté (2002)

    Mercoledì 25 settembre, ore 19, 21.30, Limonaia di Villa Strozzi
    MOTUS ACOUSMONIUM II
    Ore 19.00 Concerto dei partecipanti al laboratorio di interpretazione della musica su supporto
    Ore 21.30 Regia del suono Nathanaëlle Raboisson
    Lionel Marchetti, Atlas 97 phénomènes (1987-2016) parte II
    Philippe Leguérinel, Les Ornières Ont Disparu (2014)
    Bernard Parmegiani, Pour En Finir Avec Le Pouvoir D’Orphée (1972) estratto

    Quando all’inizio degli anni Settanta Francois Bayle concepì l’idea di Acousmonium non si immaginava che dopo oltre quarant’anni sarebbe diventato uno degli strumenti più diffusi per interpretare la musica su supporto. Si tratta di una vera e propria orchestra di altoparlanti dove ogni elemento “suona” con una connotazione timbrica diversa, lasciando al compositore-interprete la possibilità di esplorare lo spazio e la prospettiva in maniera estremamente coinvolgente. Un Acousmonium viene installato per la prima volta a Firenze, grazie alla collaborazione con il gruppo francese Motus.