MAGGIO ELETTRICO | SUONI AL FUTURO II - Tempo Reale

Iscriviti alla newsletter



    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa sulla Privacy che dichiaro di aver letto e compreso.


    Tempo Reale/Rassegne /MAGGIO ELETTRICO | SUONI AL FUTURO II

    MAGGIO ELETTRICO | SUONI AL FUTURO II

    images/stories/SUONI_AL_FUTURO_II-min.jpg

    MAGGIO ELETTRICO | SUONI AL FUTURO II

    SUONI AL FUTURO II minSabato 19 maggio 2018, ore 20
    Sala Orchestra/Teatro del Maggio Fiorentino, Firenze
    MAGGIO ELETTRICO | SUONI AL FUTURO II

     

    Violoncello Arne Deforce
    Live electronics e regia del suono Damiano Meacci

    Horacio Vaggione, MYR-S, per violoncello ed elettronica (1996)

    Raphaël Cendo, Foris, per violoncello, elettronica e spazializzazione su sei canali (2012)

    Phill Niblock, Harm, per violoncello, elettronica e video (2003)

    Arriva a Firenze un grande interprete internazionale e la musica potente di compositori proiettati in estetiche forti e anticipatorie, come il massimalismo e il saturazionismo: dalla Francia agli Stati Uniti con le opere di Niblock, Cendo e Vaggione, un viaggio nel suono del futuro, estremo e avvolgente, sempre caratterizzato da fenomeni in movimento grazie a moderne tecniche di amplificazione e proiezione del suono nello spazio.
    L’energia del flusso musicale di Cendo avvolge e cattura l’ascoltatore proiettandolo in un universo densissimo e saturo dove lo strumento acustico sembra fare da trigger e generare una musica in cui non rimane posto per il silenzio. I “droni sonori” di Niblock, si snodano all’opposto, nella loro staticità e lunga durata (accompagnati dalle immagini dei film dello stesso autore) stratificandosi in una struttura longeva, coesa e potentissima in grado di coinvolgere ed emozionare anche l’ascoltatore meno concentrato.