Presentazione del libro "Una storia di Tempo Reale. Carte e memorie intorno a un'esperienza fiorentina di ricerca musicale (1987-2022)" - Tempo Reale

Iscriviti alla newsletter



    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo l'Informativa sulla Privacy che dichiaro di aver letto e compreso.


    Tempo Reale/Attività scientifica /Presentazione del libro “Una storia di Tempo Reale. Carte e memorie intorno a un’esperienza fiorentina di ricerca musicale (1987-2022)”

    Presentazione del libro “Una storia di Tempo Reale. Carte e memorie intorno a un’esperienza fiorentina di ricerca musicale (1987-2022)”

    Presentazione del libro “Una storia di Tempo Reale. Carte e memorie intorno a un’esperienza fiorentina di ricerca musicale (1987-2022)”

    Giovedì 20 aprile alle ore 17.30
    presso Sala Pegaso di Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati, Piazza Duomo 10, Firenze

    Presentazione del libro:
    ‘Una storia di Tempo Reale: carte e memorie intorno a un’esperienza fiorentina di ricerca musicale (1987-2022)’
    di Giulia Sarno (Roma, Squilibri, 2023)

    “Fondato nel 1987 da Luciano Berio, Tempo Reale rappresenta un importante polo per la ricerca, la produzione, la didattica e la promozione nell’ambito della musica elettronica. Impostato sulle possibilità offerte dalle nuove tecnologie digitali, il Centro ha poi seguito numerosi compositori, da Berio a Battistelli e Sciarrino, da Stroppa a Guarnieri, nella creazione di opere contrassegnate dall’uso dell’elettronica, e ha fatto da incubatore per numerosi altri progetti legati alle tecnologie applicate al suono, favorendo l’affermazione di molti giovani musicisti.
    Attraverso una sistematica ricognizione sui documenti d’archivio e attingendo alla viva voce di testimoni e protagonisti, il volume ripercorre la storia di questi trentacinque anni nei quali Tempo Reale ha conquistato una posizione di riguardo nel contesto internazionale della musica elettronica, esaminando anche gli scenari politici e culturali su cui si è sviluppata questa singolare esperienza fiorentina di ricerca musicale.” (G.S.)

    Etnomusicologa e storica dello spettacolo, Giulia Sarno si occupa di pratiche contemporanee, dalla musica elettronica ai cori da stadio, nonché di archivi musicali, paesaggio sonoro e patrimoni locali. Insegna Forme e pratiche della popular music all’Università di Firenze e Storia della musica elettroacustica alla Scuola di musica di Fiesole e da diversi anni collabora con Tempo Reale.

    Saluti istituzionali:
    Eugenio Giani (Presidente Regione Toscana)
    Alessia Bettini (Vicesindaca Comune di Firenze)
    Letizia Perini (Consigliera Città Metropolitana di Firenze delegata alla Cultura)
    Paolo Liverani (Direttore Dipartimento SAGAS – Università di Firenze)
    Cristina Jandelli (Coordinatrice Dottorato di ricerca in Storia delle arti e dello spettacolo, Università di Firenze)
    Sara Nocentini (Presidente Tempo Reale)

    Dialogano con l’autrice:
    Leonardo Brogelli (Responsabile Settore Spettacolo, Regione Toscana)
    Serena Facci (Etnomusicologa, Università di Roma Tor Vergata)
    Francesco Giomi (Compositore, direttore Tempo Reale)
    Daniele Spini (Critico musicale, direttore artistico ORT)
    Modera Maurizio Agamennone (Etnomusicologo, Dipartimento SAGAS – Università di Firenze)