Produzione

Innovazione del linguaggio e delle forme della musica, tecnologie del suono: sono questi gli obiettivi principali della produzione. Ispirandosi ai principi di qualità e sperimentazione che hanno caratterizzato il lavoro per e con Luciano Berio, Tempo Reale opera a livello territoriale, nazionale ed internazionale in collaborazione con musicisti, ricercatori e operatori culturali affrontando temi sempre nuovi (come l’improvvisazione e le tecniche interattive) e concretizzando soluzioni a cavallo tra tradizione e spirito di rinnovamento.  Le nuove produzioni e la loro ripresa sono costantemente presentate sia a Firenze che in contesti diversi: esse operano spesso nella definizione e nella realizzazione di spazi acustici flessibili, ma anche nell'occupazione musicale di spazi reali non convenzionali.

Tempo Reale a Ravenna Festival 2016

Tempo Reale a Ravenna Festival 2016

Due concerti nel solco del rapporto tra repertorio e innovazione: la musica di Luigi Nono e di Salvatore Sciarrino affiancata a quella di giovani compositori di oggi.

Giovedi 2 giugno 2016, Ravenna, Refettorio di San Vitale

LA LONTANANZA NOSTALGICA UTOPICA FUTURA
La tradizione del Nuovo - Omaggio a Luigi Nono

Madrigale per più “caminantes” con Gidon Kremer, per violino solo e otto nastri magnetici (1988)

violino Rephael Negri
regia del suono Francesco Giomi/Tempo Reale
introduzione di Enzo Porta

----

Venerdi 3 giugno 2016, Ravenna, Refettorio di San Vitale

PERDUTO IN UNA CITTÀ D’ACQUE
La tradizione del Nuovo

Salvatore Sciarrino
Perduto in una città d’acque per pianoforte (1991)

Michele Foresi
Glifo per pianoforte e live electronics (2014)

Alessandro Ratoci
East-St.Louis Blues per pianoforte e live electronics (prima esecuzione assoluta)

Luigi Nono
. . . sofferte onde serene. . .  per pianoforte e nastro magnetico (1976)

pianoforte Stefano Malferrari
live electronics e regia del suono Francesco Giomi/Tempo Reale

 

Leggi tutto: Tempo Reale a Ravenna Festival 2016